Attività nelle scuole

Obiettivo generale del progetto “Scopri la Val di Vara” è stato quello di valorizzare e mettere a sistema il patrimonio culturale della Val di Vara attraverso la costituzione di una rete tra enti, associazioni e istituzioni e la realizzazione di una serie di eventi integrati e attività rivolte ad un pubblico ampio, tra cui le scuole del territorio.
Le classi della scuola primaria dell’Istituto Comprensivo Val di Vara, partner del progetto, sono state infatti coinvolte in un incontro in classe al fine di discutere insieme del patrimonio culturale e storico-ambientale presente in valle e in un’uscita didattica per vedere e vivere in prima persona la ricchezza del territorio.
In via sperimentale, un primo incontro in classe è stato svolto nella pluriclasse di Pieve di Zignago a gennaio ed è replicato a febbraio 2017 nelle classi di Borghetto, Brugnato, Carro, Rocchetta, Sesta Godano e Varese Ligure.
Le uscite didattiche, che sono state effettuate nel mese di marzo 2017, hanno interessato tre siti di grande importanza
per la loro valenza storico-culturale e naturalistico-ambientale.
Le visite sono state programmate nel sito archeologico di Valle Lagorara nel Comune di Maissana, dove gli studenti delle scuole di Varese Ligure, Brugnato e Rocchetta hanno visitato i siti di estrazione del diaspro e di lavorazione del materiale.
Durante il percorso, oltre agli aspetti strettamente archeologici, sono stati esaminati quelli ambientali.
Al termine della visita è stata proposta una dimostrazione di scheggiatura del diaspro a cura di Sergio Nicora, scopritore, custode e manutentore del sito archeologico.
Tra le mete è stato proposto anche il Museo archeologico di Zignago e i resti del Villaggio Medievale di Monte Zignago nel Comune di Zignago dove, grazie ai reperti conservati nel Museo e ai resti del Villaggio Medievale, gli studenti di Borghetto e Carro hanno intrapreso un viaggio dall’Età del Bronzo fino ai nostri giorni.
Ad accompagnare gli studenti nella visita è stata l’archeologa Marzia Dentone, della Cooperativa TerraMare di Sestri Levante,
che negli anni ha lavorato e scavato nel sito medievale.
L’escursione al Santuario di Sant'Antonio Maria Gianelli a Cerreta dove, grazie ad una semplice escursione nella natura, gli studenti di Sesta Godano e di Zignago hanno potuto osservare con occhi diversi il territorio e gli animali e le piante che in esso vivono, grazie attraverso il laboratorio
“Utilizziamo i nostri sensi per conoscere l’ambiente che ci circonda”.

Ad accompagnare gli studenti nelle escursioni sono state Carola Barilari, guida ambientale ed escursionistica, e Claudia Parola, naturalista e dottore di Ricerca in Geografia Storica, entrambe del Gruppo PortAli. Il progetto ha coinvolto anche la scuola primaria del Comune di Pignone, partner del progetto.

Iscriviti alla newsletter

Rimani informato su tutte le novità e gli eventi in Val di Vara