Bolano

Frazioni:
Ceparana, Montebello

Arroccato in posizione strategica su un colle dominante la confluenza del fiume Vara con il Magra, Bolano regala
bellissimi panorami sulla Val di Vara, sull'Alta Lunigiana, sulla Val di Magra e su un ampio spicchio di costa.
Il centro storico ha mantenuto l’aspetto di borgo fortificato medievale
con le tre porte che un tempo davano l'accesso al borgo: Porta Castello, Porta Stazon e Porta Fontana.
Tra i pergolati del Parco del Poggio sovrastante il borgo si trovano i resti di un antico castello, di cui sono ancora visibili
i resti della torre e delle mura dei locali parzialmente interrati.
Dopo aver subito il controllo di varie famiglie nobiliari, il Castello di Bolano passa sotto la Repubblica di Genova nel 1525.
Assieme a Ceparana è stato uno snodo viabilistico di primaria importanza, strategico punto di comunicazione
e scambio nell'epoca preistorica, romana e medievale.
I reperti di vari sepolcri a cassetta con resti cinerari ritrovati nella piana di Caparana testimoniano la presenza di antichissime popolazioni.
Si presume che i Liguri Apuani passassero in questi territori con i loro greggi dal massiccio del Gottero
e dall'Appennino tosco-emiliano verso la piana del Vara e del Magra.
Ceparana nel medioevo fu castello e corte del Vescovo di Luni; presso l'abbazia benedettina di San Venanzio,
i cui resti sono ora incorporati nel Palazzo Giustiniani, nel XII secolo si celebrava una delle più antiche sagre della diocesi di Luni.
L’abitato di Ceparana è il capolinea orientale dell’Alta Via dei Monti Liguri: da qui il sentiero si inerpica
e prosegue il suo corso di 440 km fino al confine italo-francese.
Da secoli dai vitigni delle colline terrazzate del territorio si ricava una pregiata produzione vinicola.

Da vedere:
A Bolano, la Chiesa di Santa Maria Assunta, ampliata e ricostruita in stile barocco sul finire del XVIII secolo
sui resti di un' antica Pieve medievale e l'Oratorio di Sant'Antonio Abate e San Rocco un convento edificato alla fine del XVI secolo.
Oltre ai ruderi dell'antico Castello visitabili presso il Parco Castello del Poggio si segnala la chiesa dedicata
alla Santa Croce nella località di Montebello di Mezzo.

A Ceparana, il complesso del cosiddetto Castello Giustiniani: il palazzo signorile sorge sui resti di un complesso medievale
acquistato nel 1717 dal nobile genovese Francesco Giustiniani. Delle strutture precedenti, rimane la possente torre in bozze squadrate di arenaria.
Adiacente all'edifico principale vi è la Cappella Giustiniani edificata dalla nobile famiglia genovese nel XVIII secolo
sulla navata laterale dell'antica abbazia di San Venanzio.

Iscriviti alla newsletter

Rimani informato su tutte le novità e gli eventi in Val di Vara